Sport&Salute

di Marco Pellegrini

Il repentino e spaventoso incendio di domenica scorsa ha ricordato a tutti – pescaresi e non pescaresi – che nessuno può realmente fuggire dallo spietato rigore del principio di realtà.

Questo inesorabile criterio ci ricorda che tutto il territorio del Comune di Pescara è pari a soli 36 Kmq.

Volendo rendere con un'immagine geometrica, per pura comodità. tale misura di superficie, è sufficiente pensare ad un rettangolo lungo nove chilometri e largo quattro.

04-08-2021
Autore: Marco Pellegrini
Avvocato

 L’intervista a Pietro Spataro

di Asia Guerreschi

Alla conferenza sul clima, questo novembre si discuterà dei crediti di carbonio per la riduzione delle emissioni. Riguarda anche il numero in aumento di attività private che si occupano della misurazione di emissioni e di proposte per compensarle, come la start-up Risearth. Con il suo fondatore di soli 27 anni Pietro Spataro abbiamo analizzato le criticità e le aspettative.

 In previsione della Conferenza mondiale sul clima (COP26), che si terrà a novembre di quest’anno a Glasgow, il tema del cambiamento climatico è ora più emblematico che mai. Durante la conferenza si discuterà anche l’articolo 6 dell’accordo di Parigi che in particolare riguarda gli obblighi di riduzione delle emissioni attraverso i cosiddetti “crediti di carbonio”.

29-06-2021
Autore: Asia Guerreschi
Tirocinante presso il Parlamento europeo

di Sonia R. Marino,

Edonè, equilibrio e armonia: il Benessere

 Il modello urbano con cui ci siamo relazionati nel corso del Novecento è in rapido mutamento, e l’anno pandemico ha evidenziato ancor di più questa trasformazione.

È noto che la popolazione urbana mondiale da qualche anno ha superato quella rurale, e molti di questi insediamenti presentano numerose criticità. Le aree metropolitane sono intrinsecamente associate a un forte consumo delle risorse e all’inquinamento; sono sistemi che si adattano lentamente ai cambiamenti climatici, sociali, economici ed etno-demografici, e in esse, negli ultimi anni, si sono accentuati i divari socio-economici e culturali.

Eppure, con tutte le loro criticità, le città e i territori a forte antropizzazione rimangono i centri e i motori dello sviluppo e della crescita economica e svolgono un ruolo determinante per l'innovazione globale, dalla tecnologica a quella culturale e sociale. Anche se presentano criticità ambientali, le città possono essere sistemi molto più efficienti delle aree rurali, benché molto dipende da come si correlano alcuni fattori, quali dimensione demografica e forma urbana. D'altronde consumano risorse ma non ne producono.

26-04-2021
Autore: Sonia R. Marino
Architetto European Ergonomist
Presiede Integronomia, ricerca in ergonomia e sostenibilità

Vebinar da Assisi

L’impegno oltre l’utopia e la coscienza fragile

di Dante Fasciolo

“Laudato Si” è stato l’incipit che Francesco volle usare all’inizio di ogni capitolo del suo “Cantico delle Creature”.

Da allora, questa invocazione, ha ispirato filosofi, poeti, letterati, studiosi, scienziati, uomini di ogni età e di ogni impegno, umili persone dedite alla preghiera.

Riconoscere il segno divino nella variegata manifestazione della natura ha inciso sulla formazione delle coscienze degli uomini di tutti i tempi, e la semplicità dell’invocazione del fraticello di Assisi ha impresso un indelebile “segno” capace di suggellare un impegno tra uomo, fede, creazione. 

A distanza di otto secoli, un Papa di Roma, mutuando il nome di Francesco, e assumendo lo spirito del “Laudato Si” intraprende deciso il cammino già tracciato e lo arricchisce di nuove valenze, offerte o imposte dagli attuali  tempi controversi, e alle quali l’umanità intera è chiamata a dare una risposta. 

31-03-2021
Autore: Dante Fascicolo
Giornalista e autore tv

di Milly Tucci

Inaugurato a Lecce un punto informativo sull’economia circolare ,Ricerca e educazione per ridurre emergenza ambientale

E' stato inaugurato uno sportello informativo su economia circolare 

in occasione della conclusione del  progetto internazionale Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020  “circle-in - the circular economy as driving force  of the development of Greece-Italy area” finalizzato a promuovere sviluppo imprenditoriale a ridotto impatto ambientale e con obiettivi di riduzione dell’inquinamento. 

E' quel pensiero meridiano tanto evocato dal meridionalista sociologo e politico Franco Cassano che prende forma e si sostanzia in una nuova cultura d'impresa più etica, reciclica dove si azzerano sprechi, nulla è scarto ma tutto viene reinserito nel ciclo produttivo e quindi rivive. 

Circlein è stato ricerca, ma anche formazione una web academy in chiave di sviluppo imprenditoriale online con 80 persone con tutti i ricercatori del laboratorio di ingegneria gestionale, ricercatori e partner stranieri, fondamentale la collaborazione degli stakeholder del territorio Regione, Città di Lecce, Confindustria Lecce, Brindisi e Foggia, ENEA  e la piattaforma Icesp (Italian Circular Economy Stakeholders Platform), ecosistema basato su una piattaforma digitale per l’economia circolare. 

17-03-2021
Autore: Milly Tucci
Imprenditrice

Sottocategorie

Questo sito utilizza cookie tecnici, google analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie. Se rifiuterai, nel tuo pieno diritto secondo la norma GDRP, la tua navigazione continuerà all'esterno del sito, Buon Navigazione Meridianoitalia.tv