Ambiente

Leggi tutto: Dopo 43 anni chiude la centrale nucleare di Fessenheim in Alsazia, la più vecchia della Francia.

di Romolo Infusino
Domani, 30 giugno, verrà avviato lo shut-down del secondo modulo della centrale nucleare di Fessenheim, un reattore PWR di 880MW.

Il primo modulo è stato già spento nel febbraio di quest’anno. Si dà avvio, con questa operazione, al processo di riduzione della produzione di energia elettrica da nucleare che passerà dall’attuale 75% al 50% nel 2035, con chiusura progressiva di altri 14 reattori, secondo il piano voluto da Hollande e confermato da Macron, con relativo incremento della quota delle fonti rinnovabili. L’affermazione dei Verdi nelle regionali francesi di ieri porterà indubbiamente alla conferma e accelerazione della riduzione del nucleare francese, anche se la Francia non uscirà dal nucleare, contrariamente a quanto sta avvenendo nel resto dell’Europa ove la tendenza all’uscita è confermata dalla chiusura di centrali nucleari in Svizzera, Svezia e soprattutto nella Germania che prevede la chiusura di tutte le sue centrali entro il 2022.

29-06-2020
Autore: Romolo Infusino
Comitato scientifico AmbienteVivo, già ricercatore ENEA
Leggi tutto: Ambiente, la scuola segua l'Unicef

di Anna Maria De Luca

Dopo il Covid, la scuola italiana ha preso sicuramente una maggiore consapevolezza di quanto sia importante l'educazione ambientale. È il cuore del nostro futuro. La scuola resta il luogo privilegiato per insegnarla ma la giornata di oggi deve essere anche l'occasione per guardare oltre i confini nazionali: l'ambiente, come la musica, ci unisce tutti.

05-06-2020
Autore: Anna Maria De Luca
Dirigente scolastico
Giornalista; a livello internazionale si occupa da anni di diritti umani e di sistema turismo
Leggi tutto: Parchi per la Salute

dI Pierlisa Di Felice

Il 24 maggio si è celebrata la Giornata Europea dei Parchi, ricordando il primo parco istituito in Svezia, nel 1909. Negli ultimi cento anni il sistema parchi italiano si è sviluppato a partire dal Parco del Gran Paradiso e del Parco d’Abruzzo istituiti nel 1922.
In Italia ci sono 24 parchi nazionali, 134 parchi regionali, 30 aree marine protette. Se si considerano le riserve statali, regionali e le altre aree tutelate si arriva a un totale di 871 aree protette. Alle quali vanno aggiunti gli oltre 2.500 siti della Rete Natura 2000, istituiti per le Direttive europee su habitat e uccelli. I parchi nazionali coprono 14.656 kmq, ovvero il 4,8% del territorio nazionale: un'estensione di poco inferiore a quella dell'intera Calabria. I parchi regionali - considerando tutte le aree e le riserve istituite con leggi regionali o comunque di competenza locale - arrivano a poco più di 17.000 kmq, pari al 5,7% del territorio nazionale, più o meno quanto il Lazio. Al netto delle sovrapposizioni, sommando l'estensione delle aree protette e dei siti Rete Natura 2000, all'incirca il 22% dell'Italia è posto sotto tutela.  

26-05-2020
Autore: Pierlisa Di Felice
Biologa e giornalista pubblicista
Direttore della Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara.
Leggi tutto: 5 giugno, Giornata Mondiale dell'Ambiente 2020

“E’ il momento per la Natura” , Riflettiamo sul ruolo dell'Ambiente dopo la pandemia del Covid-19"

di Pierlisa Di Felice

Il 5 giugno si  celebra la Giornata Mondiale dell'Ambiente, evento proclamato nel 1972 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Il motto scelto  per questa edizione,  giunta durante la pandemia mondiale Covid-19, è “E’ il momento per la Natura”: un monito  per ricordarci che la crisi della biodiversità è una preoccupazione non solo urgente ma anche esistenziale.

05-06-2020
Autore: Pierlisa Di Felice
Biologa e giornalista pubblicista
Direttore della Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara.
Leggi tutto: Salviamo l’ambiente dai mozziconi di sigarette!

di Flavio De Septis 

L’ inquinamento ambientale può scaturire da molti fattori ma negli ultimi cinquanta anni si è fatto strada un altro tipo di inquinamento ossia quello scaturito da migliaia di miliardi di cicche che ogni anno vengono disperse nell’ambiente dai tabagisti.

20-05-2020
Autore: Flavio De Septis
Presidente Comitato No Roghi Tossici Caffarella!

Questo sito utilizza cookie tecnici, google analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie. Se rifiuterai, nel tuo pieno diritto secondo la norma GDRP, la tua navigazione continuerà all'esterno del sito, Buon Navigazione Meridianoitalia.tv