Salute

di Francesco Tufarelli

Quando mancano meno di dieci giorni alla sessione straordinaria degli Stati Generali della Montagna, fissata dal Ministro Francesco Boccia per i giorni 24 e 25 luglio 2020 a Roccaraso, il tema delle Green Community, d’ora in poi GC, torna ad affiorare nel dibattito pubblico connesso al Green Deal europeo e nazionale. Le GC inizialmente previste dalla Legge 221/2015 (il cosiddetto collegato ambientale alla legge di stabilità 2016) costituiscono una formula organizzativa che oggi, soprattutto dopo la pandemia, sembra rispondere perfettamente ai canoni fissati dalla Commissione Europea per realizzare un’Europa più verde.

14-07-2020
Presidente Centro Studi La Parabola
Docente Scienza dell’Amministrazione - Università Guglielmo Marconi

di Romolo Infusino
Domani, 30 giugno, verrà avviato lo shut-down del secondo modulo della centrale nucleare di Fessenheim, un reattore PWR di 880MW.

Il primo modulo è stato già spento nel febbraio di quest’anno. Si dà avvio, con questa operazione, al processo di riduzione della produzione di energia elettrica da nucleare che passerà dall’attuale 75% al 50% nel 2035, con chiusura progressiva di altri 14 reattori, secondo il piano voluto da Hollande e confermato da Macron, con relativo incremento della quota delle fonti rinnovabili. L’affermazione dei Verdi nelle regionali francesi di ieri porterà indubbiamente alla conferma e accelerazione della riduzione del nucleare francese, anche se la Francia non uscirà dal nucleare, contrariamente a quanto sta avvenendo nel resto dell’Europa ove la tendenza all’uscita è confermata dalla chiusura di centrali nucleari in Svizzera, Svezia e soprattutto nella Germania che prevede la chiusura di tutte le sue centrali entro il 2022.

29-06-2020
Autore: Romolo Infusino
Comitato scientifico AmbienteVivo, già ricercatore ENEA

di Anna Maria De Luca

Dopo il Covid, la scuola italiana ha preso sicuramente una maggiore consapevolezza di quanto sia importante l'educazione ambientale. È il cuore del nostro futuro. La scuola resta il luogo privilegiato per insegnarla ma la giornata di oggi deve essere anche l'occasione per guardare oltre i confini nazionali: l'ambiente, come la musica, ci unisce tutti.

05-06-2020
Autore: Anna Maria De Luca
Dirigente scolastico
Giornalista; a livello internazionale si occupa da anni di diritti umani e di sistema turismo

“E’ il momento per la Natura” , Riflettiamo sul ruolo dell'Ambiente dopo la pandemia del Covid-19"

di Pierlisa Di Felice

Il 5 giugno si  celebra la Giornata Mondiale dell'Ambiente, evento proclamato nel 1972 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Il motto scelto  per questa edizione,  giunta durante la pandemia mondiale Covid-19, è “E’ il momento per la Natura”: un monito  per ricordarci che la crisi della biodiversità è una preoccupazione non solo urgente ma anche esistenziale.

05-06-2020
Autore: Pierlisa Di Felice
Biologa e giornalista pubblicista
Direttore della Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara.

dI Pierlisa Di Felice

Il 24 maggio si è celebrata la Giornata Europea dei Parchi, ricordando il primo parco istituito in Svezia, nel 1909. Negli ultimi cento anni il sistema parchi italiano si è sviluppato a partire dal Parco del Gran Paradiso e del Parco d’Abruzzo istituiti nel 1922.
In Italia ci sono 24 parchi nazionali, 134 parchi regionali, 30 aree marine protette. Se si considerano le riserve statali, regionali e le altre aree tutelate si arriva a un totale di 871 aree protette. Alle quali vanno aggiunti gli oltre 2.500 siti della Rete Natura 2000, istituiti per le Direttive europee su habitat e uccelli. I parchi nazionali coprono 14.656 kmq, ovvero il 4,8% del territorio nazionale: un'estensione di poco inferiore a quella dell'intera Calabria. I parchi regionali - considerando tutte le aree e le riserve istituite con leggi regionali o comunque di competenza locale - arrivano a poco più di 17.000 kmq, pari al 5,7% del territorio nazionale, più o meno quanto il Lazio. Al netto delle sovrapposizioni, sommando l'estensione delle aree protette e dei siti Rete Natura 2000, all'incirca il 22% dell'Italia è posto sotto tutela.  

26-05-2020
Autore: Pierlisa Di Felice
Biologa e giornalista pubblicista
Direttore della Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara.

Sottocategorie

Questo sito utilizza cookie tecnici, google analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie. Se rifiuterai, nel tuo pieno diritto secondo la norma GDRP, la tua navigazione continuerà all'esterno del sito, Buon Navigazione Meridianoitalia.tv