Economia

CONVERSAZIONE CON IL PROF. MAURO CAPPELLO, DOCENTE IN POLITICHE EUROPEE PRESSO UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

di Alessandro Mauriello

Dopo la Conferenza sul futuro dell’Europa con la redazione di molte proposte interessanti per la riforma dei trattati da parte del Movimento federalista europeo, e dopo l’importante seminario di Ventotene per gli 80 anni del Manifesto con la presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ritorna fortemente nel dibattito politico, il tema del rilancio del progetto europeo, seguendo il sogno di Altiero Spinelli, Eugenio Colorni, Ernesto Rossi, Ursula Hirshmann, Ada Rossi. Lo faremo, ragionando sul Piano nazionale di ripresa e resilienza con il prof. Mauro Cappello, direttore scientifico del Corso “Next Generation EU e la figura del Recovery Plan Specialist” della Scuola di alta formazione Medio Adriatica, esperto in fondi strutturali , docente presso l’Università degli Studi della Tuscia, e consulente per la Commissione Europea.

14-10-2021
Autore: Alessandro Mauriello
Associazione Koine’

 di Marco de Feo,

Il Consiglio dei Ministri lo scorso 16 Settembre ha approvato all’unanimità un Decreto Legge, nr. 127 pubblicato in data 21/09/2021, per l'estensione dell’obbligo del Green Pass (GP) a tutti i lavoratori del comparto pubblico e privato.

A partire dal prossimo 15/10tutto il personale assunto in azienda, con qualsiasi tipologia di contratto, sarà tenuto a possedere ed esibire, a richiesta, il proprio GP o certificazione verde per l’accesso in ogni luogo di lavoro privato.

Si ricorda che, così come previsto dal Decreto, tali obblighi resteranno in vigore sino al 31/12/2021, definito dalla normativa attualmente in vigore, quale termine di cessazione dello stato di emergenza, salvo ulteriori proroghe.

02-10-2021
Autore: Marco de Feo
Avvocato

di Paolo Balduzzi

Il 2021 ha segnato per molti, specialmente per i nati tra gli anni ’50 e ’70 del secolo scorso, un vero e proprio atterraggio nel futuro sognato e immaginato. Il turismo spaziale, l’immagine che molti di noi da giovani avevano del ventunesimo secolo, è diventato realtà.

Purtroppo, non è solo questo futuro epico e spettacolare quello che si è materializzato. Anche molti degli incubi paventati nella seconda metà del ‘900, ma che mai avremmo davvero pensato si potessero realizzare, si sono verificati. La pandemia, per esempio, che ci ha colti totalmente impreparati. E un altro incubo di cui, però, non possiamo dichiararci sorpresi: il nostro pianeta si sta riscaldando a un ritmo mai visto prima.

28-09-2021
Autore: Paolo Balduzzi
Docente di Economia pubblica all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

di Alessandro Mauriello e Sergio Negri

Nel susseguirsi di convegni , articoli, seminari qui e lì in giro per il paese, e nel mondo sindacale e accademico sullo Statuto e i suoi Cinquant’anni il 20 Maggio 2020.
Segnaliamo l’importante appuntamento “Dall’Autunno caldo allo Statuto dei lavoratori” Verso i cinquant’anni dello Statuto organizzato il 20 febbraio 2020 dalle Fondazioni G. DI Vittorio, B. Buozzi, e M.Pastore, congiuntamente al Comitato per gli anniversari di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri presso la Sala del Parlamentino del Cnel con Giorgio Benvenuto, Carlo Ghezzi e Raffale Morese con alcuni esperti in diritto del lavoro come i prof.ri Vincenzo Ferrante, Franco Liso, Luigi Mariucci .
Ad inizio cerimonia, viene trasmesso un filmato che narra l’amicizia tra Federico Mancini e Gino Giugni, che appena laureti in Legge su una nave chiamata Vulcania, verso gli Stati Uniti cementano la loro amicizia che poi sarà il volano dell’idea di innovare il diritto del lavoro, e il sistema di relazioni industriali italiano.

19-09-2021
Autore: Sergio Negri
Giornalista e scrittore
Autore: Alessandro Mauriello
Associazione Koine’

Conversazione con Carlo Anelli, responsabile Dipartimento Industria e Politiche industriali della Cisl nazionale

 di Alessandro Mauriello

Mentre la Commissione europea stanzia per la crisi pandemica un programma di oltre 200 miliardi di euro non solo per far ripatire il paese, su tre assi di sistema: digitale, inclusione sociale, e transizione energetica, e per lasciare alle nuove generazioni un nuovo modello di sviluppo, un’economia sostenibile, mettendo a fuoco nel codice genetico della costruzione comunitaria il concetto di solidarietà .

La sfera pubblica europea si fa domande sulla geopolitica, sul posizionamento industriale del vecchio continente di fronte alle piattaforme Cina, e USA, rendendosi conto che non sarà più rinviabile una programmazione industriale di sviluppo in tal senso, come ben sottolinea nel suo saggio il direttore di Think Industry 4.0 Giuseppe Sabella,” Ripartenza Verde”, che sarà leva per il futuro sviluppo del paese.

02-09-2021
Autore: Alessandro Mauriello
Associazione Koine’

Sottocategorie

Questo sito utilizza cookie tecnici, google analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie. Se rifiuterai, nel tuo pieno diritto secondo la norma GDRP, la tua navigazione continuerà all'esterno del sito, Buon Navigazione Meridianoitalia.tv