Cultura

di Luigi Giorgi

Nell’anno in cui il Partito comunista italiano celebra i cento anni della nascita, la sua storia perde uno degli esponenti più importanti come era Emanuele Macaluso. Che dirigente di quel partito è stato per tanti anni, partendo dalla Sicilia, dalle lotte del lavoro fatte con la Cgil, per arrivare a dirigere il quotidiano di Partito “l’Unità”. Che lo stesso Macaluso ha definito l’esperienza più ricca e gratificante fatta: «Fu l’occasione per dare uno sbocco a una mia personale tendenza al lavoro giornalistico, e mi diede la possibilità di conoscere un mondo diverso da quello che avevo frequentato» (Macaluso, 50 anni nel Pci, Soveria Mannelli 2003, p. 225).

In questa fase di ricostruzione storica e politica delle vicende, particolari, eterodosse e ortodosse allo stesso tempo, del comunismo italiano, mancherà ancor di più la sua voce e la sua visione, per certi versi lontana da eccessive ricostruzioni agiografiche delle vicende del Pci. Ma allo stesso tempo, con i piedi ben piantati nella tradizione, e nella storia, del partito comunista più grande dell’occidente.

-
27-01-2021
Autore: Luigi Giorgi
Studioso di storia contemporanea, attualmente lavora presso l’Istituto Luigi Sturzo

Il Messaggio di S.E. Dror Eydar, Ambasciatore d’Israele in Italia

 

26-01-2021

di Dante Fasciolo,

Una diversa luce sembra illuminare
l’umile mangiatoia di un bue e un asinello
e Francesco chino e genuflesso piange,
un pianto che si fa armonia e riverbera nel bosco.
Pastori e umili cittadini del contado fanno cerchio
e la messa dell’umile frate si fa annuncio:
il “Bambino di Betlemme è con noi”.

24-12-2020
Autore: Dante Fasciolo
Giornalista e autore tv

 di Valerio Di Porto

         Il Giorno della memoria 2021 arriva in capo a 10 mesi di pandemia, che ci costringono a celebrarlo sulle diverse piattaforme web anziché, come è tradizione, in affollate manifestazioni. Nei giorni immediatamente precedenti Emanuele Filiberto ha scelto di rompere un silenzio lungo 83 anni per chiedere scusa (per interposta persona) per la firma delle leggi razziali da parte di Vittorio Emanuele III, in una lettera di cui le istituzioni ebraiche hanno preso atto con freddezza talora diffidente, perché non rimargina una ferita troppo profonda e nel contempo lontana e attuale.

         In effetti, il gesto appare tardivo e fuori tempo massimo, dopo ostinati silenzi ed edulcorazioni delle leggi razziali, la cui gravità, in Italia, ancora oggi non è pienamente percepita, nonostante gli approfondimenti in sede storica e le iniziative per ricordarle.

26-01-2021
Autore: Valerio Di Porto
Affiliato all'Istituto Dirpolis (Scuola superiore di Studi universitari e di Perfezionamento Sant'Anna di Pisa)

di Mario Nardicchia
“Morire a Natale”
“Io...,voglio morire il giorno di Natale...quando la neve scende...lentamente”.
Così aveva recitato Marcello Mastroianni sull'ultimo suo palcoscenico, interpretando una pièce di Furio Bordon: “Le ultime Lune”. Così è stato: ci ha lasciato il 19 dicembre del 1996.
Marcello è stato il più reale nel virtuale dei set: lui, alter ego di Federico Fellini con il quale aveva combinato quegli eccezionali “pastrocchi” in celluloide, eteronimo di noi Italiani tutti, oltre i confini nazionali.
Il suo stile di vita è stato quello sognato da ognuno di noi, ci ha rappresentato mirabilmente tramite il suo realismo esasperato e pur naturale, nella vita e sul palcoscenico.
Grazie, Marcello. Lo ricordo a Piazza del Gesù Nuovo, Napoli, inizi degli anni '60, dinanzi ad un fantomatico Bar Soriano, sul set di “Matrimonio all'italiana”, insieme con la splendida puteolana Sofia nazionale, diretti dal grande Vittorio partenopeo impomatato.

13-12-2020
Autore: Mario Nardicchia
Preside Scuole associate Unesco
Commissario Governativo Scuole Italiane all'Estero, a riposo.

Sottocategorie

Questo sito utilizza cookie tecnici, google analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie. Se rifiuterai, nel tuo pieno diritto secondo la norma GDRP, la tua navigazione continuerà all'esterno del sito, Buon Navigazione Meridianoitalia.tv